BANDO DI SCULTURA DELLA PROVINCIA DI TRENTO

La Provincia autonoma di Trento, nell’ambito dei lavori di ampliamento della Questura di Trento, lancia un bando per la realizzazione di un’opera d’arte che sarà collocata all’ingresso principale dell’edificio. L’importo messo a disposizione è di euro 18.300,00.

Al concorso possono partecipare gli artisti italiani o stranieri, maggiorenni, sia in forma singola che associata.

L’opera dovrà essere tridimensionale (scultura, installazione, bassorilievo e/o altorilievo) e raffigurare l’Arcangelo San Michele, protettore della Polizia di Stato e quindi rappresentativo dell’amministrazione ospitante. È lasciata libera scelta riguardo ai materiali.

Il bando scade il 15 marzo 2021.


Sul sito del bando sono a disposizione le immagini in dettaglio dell’ingresso della Questura, dove sarà posizionata l’opera, ed è possibile prenotare un sopralluogo che non è obbligatorio ma consigliato; l’artista che vorrà richiederlo, dovrà contattare la Segreteria della Commissione presso la Soprintendenza per i beni culturali, inoltrando la richiesta via mail, come specificato nel bando.


Gli artisti possono partecipare inviando una proposta redatta nei termini e nei modi specificati nel bando. Gli elaborati illustranti la proposta dovranno essere tali da consentire ai commissari di comprendere e valutare l’opera nella sua totalità e in tutti gli aspetti costitutivi, comprese le qualità materiche.

I criteri di giudizio e di scelta della Commissione giudicatrice saranno fondati essenzialmente sull’esame comparativo degli elementi artistici ed estetici e tecnici delle proposte, sulla qualità e novità e originalità delle proposte e sulla coerenza e compatibilità con lo spazio architettonico in cui dovranno essere collocate, in funzione della realizzabilità tecnica, della durevolezza nel tempo, del rapporto costo di realizzazione/importo disponibile, della facilità di manutenzione e del grado di rispondenza all’aspetto della sicurezza.


La Commissione seleziona il vincitore a giudizio insindacabile, descrivendo a verbale le motivazioni della scelta e può individuare un secondo classificato oltre che proposte artistiche ritenute particolarmente meritevoli di segnalazione.


 

Info e bando completo su https://www.cultura.trentino.it